Gilead Banner
Natera Banner
Bayer Banner
Tumore prostata

Frequente silenziamento di RASSF1A mediante metilazione del DNA nei tumori neuroendocrini del timo


La metilazione aberrante delle isole CpG del promotore ( CGI ) dei geni oncosoppressori è un meccanismo epigenetico comune alla base della patogenesi del cancro.
Gli schemi di metilazione dei tumori del timo non sono stati studiati in dettaglio poiché tali tumori sono rari.
Si è cercato di identificare i geni che potrebbero servire come bersagli epigenetici per la terapia del tumore neuroendocrino ( NET ) del timo.

Uno screening genome-wide per CGI metilato in modo aberrante è stato eseguito in tre campioni NET, sette campioni di carcinoma del timo e otto campioni di timoma di tipo B3.
Lo stato di metilazione dei campioni di tumori epiteliali del timo ( TET ) è stato convalidato mediante pirosequenziamento in una coorte più ampia.
Lo stato dell'espressione è stato analizzato mediante reazione a catena della polimerasi ( PCR ) quantitativa e immunoistochimica.

È stata identificata un'isola CpG su un nuovo gene, RASSF1A, fortemente ipermetilato nei tumori NET, ma non nel carcinoma timico o nel timoma B3.

RASSF1A è stato identificato come gene candidato statisticamente e bibliograficamente, poiché ha mostrato una frequente ipermetilazione di CGI nei tumori NET mediante screening genome-wide.

Il pirosequenziamento ha confermato una ipermetilazione significativa di una isola CpG in RASSF1A nei tumori NET.

Il tessuto NET di basso grado è risultato più fortemente metilato rispetto al NET di alto grado.

La PCR quantitativa e la colorazione immunoistochimica hanno rivelato che i livelli di espressione di mRNA ( RNA messaggero ) e di RASSF1A erano regolati negativamente dalla metilazione del DNA.

In conclusione, RASSF1A è un gene soppressore del tumore epigeneticamente disregolato in NET.
La metilazione aberrante di RASSF1A è stata segnalata in vari tumori, ma questa è la prima relazione sulla ipermetilazione di RASSF1A nei tumori epiteliali del timo.
RASSF1A può rappresentare un bersaglio terapeutico epigenetico nei tumori neuroendocrini timici. ( Xagena )

Kajiura K et al, Lung Cancer 2017; 111: 116-123

Xagena_OncoPneumologia_2017



Indietro
<-- OLD GA ANALITYCS $(function(){ //$('.notifier').addClass('open'); $('#js-reduce-link').on('click', function(e){ e.preventDefault(); $('.alert-banner').removeClass('alert-banner--large'); }); })